cybernaut










Impossibile è solo una parola



impossibile

Tutti ad un certo punto della nostra vita, abbiamo sognato di essere una persona speciale, quante volte abbiamo sognato di essere ricchi, o avere successo, o felici con le nostre relazioni? Spesso, abbiamo grandi sogni e grandi aspirazioni. Purtroppo, i nostri sogni rimangono solo questo? Molte volte rimangono solo sogni. E le nostre aspirazioni rimangono nella nostra soffitta dei nostri ricordi a raccogliere polvere. Questo è una cosa triste nella nostra vita. Invece di vivere emozionanti avventure di auto-realizzazione, siamo intrappolati nella monotonia del vivere giorno per giorno, esistiamo appena. Ma sapete una cosa? La vita potrebbe essere molto meglio, se solo impariamo a puntare più in alto. Il problema più comune per la definizione degli obiettivi è la parola impossibile. La maggior parte delle persone che vuole  realizzare un sogno pensa che non sia possibile  realizzarlo. Pensa"E' troppo difficile". "E 'impossibile". "Nessuno può fare questo".
Tuttavia, se tutti pensavano questo , non ci sarebbero state invenzioni, nessuna innovazione, e nessun progresso nella realizzazione umana. Da un'altra parte, alcune persone hanno dei grandi sogni ma rimangono sogni perchè hanno paura di agire per realizzarli per paura del fallimento. Il risultato? Sogni infranti, e le proprie aspirazioni a brandelli.




Se si limita ad avere dei dubbi  e di
ipotesi auto-limitanti, non si
sarà mai in grado di rompere con il
passato con quello che si ritiene sia
impossibile. Se si fantastica sul
nostro sogno senza lavorare concretamente verso il nostro obiettivo, ci troveremo aggrappati al sogno impossibile. Provate questo esercizio. Prendete un pezzo di carta e scriviamo alcuni obiettivi nella nostra vita che vorremmo realizzare,  dagli obbiettivi piu' facili da realizzare e a quelli che ci
sembrano impossibili.  Cominciamo ad impegnarci a realizzare i nostri obbiettivi piu' facili e mentre ci avviamo attraverso questo processo, ci accorgeremo che gli
obiettivi che si pensava fossero impossibili diventeranno nel tempo più facili da realizzare. E l'impossibile comincerà a sembrare possibile, dopo tutto. L'importante è quello di non limitare la nostra immaginazione. Si tratta di puntare in alto, e iniziare a lavorare verso un nostro obiettivo uno alla volta, avendo a mente che per realizzare un obiettivo faremmo di tutto per realizzarlo ma evitando di prevaricare o  mancare di rispetto ad altri e ricordarsi come diceva Kant "La mia libertà finisce quando inizia quella altrui". Tuttavia, è anche saggio per impostare un obiettivo che sia veramente realistico. Quelli che sognano un obiettivo senza lavorare duramente fino alla fine  rimarranno delusi e disillusi. D'altra parte, se hai detto a qualcuno di cento anni fa che era possibile per l'uomo di essere sulla luna, avrebbero riso di voi. Se tu avessi detto loro che si può inviare una mail da qui verso l'altro lato del mondo in pochi secondi, avrebbero detto che eri fuori di testa. Ma, per pura volontà e perseveranza, questi sogni impossibili sono ora realtà. Thomas Edison ha detto una volta che il genio è 1% ispirazione e 99% traspirazione. Niente di più vero. Per uno di compiere i suoi sogni, ci deve essere stato lavoro e disciplina. Ma prendere atto che l'1% deve essere un grande sogno, e non certo uno facilmente realizzabile. Per realizzare i nostri sogni bisogna uscire dalla nostra zona di comfort anche se inizialmente ci riuscirà difficile ripagherà i nostri sforzi. Quindi sognate! E non fatevi prendere con le limitazioni percepite. Pensate in grande e lavorate sodo per raggiungere i vostri sogni. E sulla scala del progresso un passo alla volta, scoprirete che l'impossibile è appena diventato un po' più possibile.











Copiright © 2013-2014  www.mrcybernaut.com. All right Reserved



Antony Robbins
Crescita Personale






Monologo sulla Vita
Il curioso Caso di Benjamin Button





Monologo sulla Felicità
Tiziano Terzani